Angela Ralli

Stem-based versus Word-based Morphological Configurations: The Case of Modern Greek Preverbs

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

In questo articolo si prende in considerazione la natura delle basi delle strutture morfologiche complesse e si propone che ci siano due tipi di basi: il tema e la parola. Si analizza in particolare il caso di cinque preverbi del neogreco, lingua flessiva e ricca di composti e derivati. Sulla base di criteri di interpretazione semantica e di proprietà strutturali e fonologiche, i preverbi possono essere classificati in interni ed esterni, a seconda delle informazioni semantiche che apportano alla base, oppure in prefissi e non-prefissi, secondo le capacità di presentarsi come morfemi legati o indipendenti. Si dimostra però che questa distinzione non puo rendere conto di tutte le proprietà dei preverbi perché ci sono delle caratteristiche che si ritrovano in entrambe queste categorie. Assumendo che ci siano differenti livelli di combinazione morfologica, si propone che i preverbi che si presentano molto legati alla base si aggiungano a temi, mentre quelli che hanno una relazione meno stretta con la base si aggiungano a parole.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page