Marina Nespor, Marcela Peña, Jacques Mehler

On the Different Roles of Vowels and Consonants in Speech Processing and Language Acquisition

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

Questo articolo vuole esemplificare la convergenza di risultati in diverse scienze del linguaggio che si occupano di suoni e delle informazioni che essi forniscono all'ascoltatore. La tesi che sia auspicabile che discipline con metodologie diverse convergano sugli stessi risultati viene difesa in base a constatazioni di carattere fonetico, fonologico e di esperimenti comportamentali. Viene proposta una divisione del lavoro tra vocali e consonanti sia per la percezione del linguaggio sia per la sua acquisizione. La tesi che viene difesa è che il ruolo principale delle consonanti riguardi il lessico e quello delle vocali il sistema grammaticale, in particolare in relazione alle classi ritmiche e alla struttura sintattica. Le consonanti sono distinte principalmente per la loro qualità, mentre le vocali sono distinte principalmete in quantità, perché portano gran parte della prosodia. Nell'acquisizione della madrelingua l'informazione che viene offerta dalle vocali potrebbe aiutare il neonato ad identificare la classe ritmica della lingua cui è esposto e l'infante a fissare alcuni dei principali parametri sintattici. La tesi che le consonanti piuttosto che le vocali siano particolarmente rilevanti nell'acquisizione del lessico è fortificata da dati sperimentali che mostrano che le probabilità di transizione sono calcolate tra consonanti ma non tra vocali.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page