Alberto Bacchereti, Andrea Smorti

I linguaggi della tossicodipendenza

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

This work aims at studying how heroine addicts reconstruct their autobiographical experience. In particular it intends to evaluate whether the present condition (being under medical treatment or ex drug addict) affects how they give meaning to their own experiences and how they organize these in a coherent narrative. Two groups of participants, males and females (heroine addicts at the beginning of their treatment and ex-heroine addicts), were interviewed about their experiences, starting from childhood until to the current situation. The two groups consisted in 15 participants (first group's mean age = 34.5; second group's mean age = 37,3). Texts were examined according to the following indicators: agency, passivity, turning points and pronouns which were analysed according a quantitative and a qualitative procedure. The results showed how the ways of narrating their interactions with other people, along with the ability of talking coherently about their experiences and the self, are significantly different in the subjects of the two groups and connected to their current relationship with heroine. Authors discuss these result on the basis of the hypothesis of their research. Il lavoro si propone di studiare la ricostruzione autobiografica dell'esperienza nei tossicodipendenti di strada. In particolare si vuole valutare se la condizione attuale (essere all'inizio della terapia o ormai ex eroinomani) influenzi l'attribuzione di significato alle proprie esperienze di vita e la capacità di organizzare queste ultime con coerenza. Su due gruppi di soggetti, maschi e femmine (eroinomani ad inizio terapia e ex-eroinomani), è stata svolta un'intervista autobiografica a partire dall'infanzia fino alla situazione attuale. I gruppi erano composti da 15 soggetti ciascuno (età media nel primo gruppo = 34.5; età media nel secondo gruppo = 37.3). Il materiale narrativo ricavato è stato sottoposto ad un'analisi comprendente gli indici di "agency", "passivity", "turning points" e pronomi. Su questi indici è stata svolta un'analisi sia quantitativa che qualitativa. I risultati mostrano come la percezione delle relazioni con gli altri, la qualità delle esperienze vissute e la capacità di costruire una narrazione coerente e strutturata sul proprio Sé siano sostanzialmente diverse nei due gruppi. Gli autori discutono questi risultati alla luce delle ipotesi di partenza.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page