Thomas F. Kelly

Medieval Composers of Liturgical Chant

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

Generalmente pensiamo al canto liturgico come opera di autori anonimi o di gruppi di persone, una sorta di cultura comune la cui uniformità era confermata attribuendo la sua codificazione a San Gregorio Magno. La composizione di un canto liturgico è un atto raramente conosciuto. C'è tuttavia un lungo e dettagliato elenco di nomi di autori citati per aver composto canti liturgici. Questo saggio ne stila una lista e propone diverse spiegazioni del fatto che l'attribuzione indica papi, imperatori, vescovi, abati, poeti, ma solo raramente musicisti. Probabilmente poco meno della metà dei nomi elencati appartiene ai compositori; parecchi potrebbero non essere neppure i compositori dei testi. Ma la tendenza ad attribuire lodi e nomi alla composizione di sequenze, inni e offici, indica che i canti liturgici erano meritevoli di ammirazione e quindi i loro compositori, chiunque essi fossero, degni di considerazione. Si discute a proposito della varietà di termini usati per la creazione di nuovi canti liturgici, e questo vocabolario apre una finestra sul modo in cui compositori e cantori medioevali consideravano l'atto creativo.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page