Lorenza Dallago, Massimo Santinello

Comunicazione familiare: quando funziona con un solo genitore

  • Abstract

Informations and abstract

Keywords:

Adolescence is a period of life characterized by critical and relevant relational changes. This is particularly true considering parent-child relationships. Both adolescents and parents have to be able to modify their role and status to facilitate child development toward independence and autonomy. In this peculiar period the quality of communication between adolescents and parents has a strong impact on individual wellbeing. With this study we would like to analyse the quality of parent-adolescent communication, considering parents and child gender and focusing on situation where communication is considered easy with only one of the two parents. We will present data from the Veneto sample of HBSC, a large cross national study. Our sample is composed by 4776 students of 11, 13 and 15 years old. The main results show that communication with parents evolves with age and depends on gender: however, communication with mother is always the easiest one. Students who think their communication with both parents is easy have lower risk behaviours and consider themselves happier and healthier than the group where communication is difficult with both parents. Students who find easy talking with only one parent show more complex association with health, moderated by gender of parents and adolescent. L'adolescenza è un periodo di radicali cambiamenti, che coinvolgono anche l'ambito dei legami affettivi già esistenti. Tale fase impone a tutti i membri della famiglia, soprattutto ai genitori, di riadattarsi alle nuove esigenze dei figli. Gli adolescenti e i loro genitori devono essere capaci di rinegoziare il loro legame, spostandosi verso una maggior indipendenza ed autonomia. In questo periodo la qualità della comunicazione genitori-figli risulta fondamentale per il benessere individuale. Con questo studio ci proponiamo di analizzare il legame tra qualità della comunicazione con i genitori e benessere, tenendo in considerazione il padre, la madre ed il genere sessuale dei figli, e ponendo particolare attenzione alle situazioni in cui il rapporto con i due genitori ha una valenza opposta. I dati che presentiamo in questo lavoro sono parte di un'ampia indagine cross-nazionale denominata "Health Behaviour in School-aged Children" (HBSC). Il campione totale è composto da 4776 studenti veneti di 11, 13 e 15 anni. I principali risultati evidenziano come la comunicazione genitori-figli peggiori con l'età ed in base al sesso: la madre risulta essere comunque più spesso l'adulto con cui è più facile comunicare. Gli studenti che considerano facile confidarsi con entrambi i genitori riportano punteggi migliori di benessere, sia una la bassa frequenza di comportamenti a rischio rispetto a quelli che hanno un rapporto difficile con entrambi gli adulti. Per quelli che dichiarano di avere una comunicazione preferenziale con uno dei due genitori, i legami con la salute risultano più complessi.

Trova nel catalogo di Worldcat

Article first page

Article first page